Print this page
Lunedì, 09 Settembre 2019 17:17

A Roma il primo museo di videogiochi interattivo italiano.

Written by Flip
Rate this item
(0 votes)

A Roma, in via Sabotino 4, nel quartiere "Prati", si trova il museo di videogiochi interattivo, il primo in Italia. L'idea nacque prima della sua reale apertura nell'ottobre del 2012, da giornalisti di stampa specializzata del settore, i quali, poi decisero di dare vita al museo.

Il primo museo in Italia e terzo in Europa, raccoglie pezzi dal 1958 fino a quello che viene considerato moderno, tra le chicche che si possono trovare, c'e' il Sinclair C5, il master disk di Doom che in realta' e' l'unica copia di Doom originale in cui e' stato riversato il codice sorgente proprio durante la creazione.

Nel museo si trovano molti pezzi di videogiochi che hanno fatto storia firmati dagli sviluppatori, per esempio il ''corner di witcher'', tutta l'epoea di ''pong'' e sale intereattive dove i visitatori possono provare con mano alcune macchine del passato, tipo la ''playston 1'' il ''supernintendo'' che in molti le considerano storiche.

Troviamo anche ''commodore 64'', ''vic 20'' e questo ultimo firmato da Michael Tomsky, l'ideatore del long computer. All'interno del museo si organizzano eventi legati allo sviluppo, libri a tema, tornei e feste di compleanno per appassionati di videogiochi.

All'interno del museo c'e' una stanza intera legata alla realta' virtuale, con gli attuali device di ''sony'' e di ''oculus'', quest'ultima e' una societa' privata la quale e' stata la prima che ha creato quella che e' la moderna realta' virtuale. Nel museo il mondo della realta' virtuale e' considerata il punto di arrivo, di conseguenza e' l'attrazione piu' interessante per i visitatori.

Ci sono maxischermi, una sala conferenza in cui spesso si presentano libri, film e argomenti a tema. Il museo e' attivo per gli appassionati e per i giornalisti del settore, e' sempre aperto tutti i giorni tranne i lunedi. Migliaia i visitatori nell'arco dell'anno, l'iniziativa è di indubbio successo.

Read 733 times Last modified on Lunedì, 09 Settembre 2019 17:32

Media

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information