Print this page
Giovedì, 24 Settembre 2020 13:42

Vino al Vino La novità 2020: degustare in azienda

Written by Urano Cupisti
Rate this item
(0 votes)
 
 Panzano in Chianti

Analizziamo bene il successo di questa manifestazione.

Iniziamo dai promotori: Unione Viticoltori di Panzano in Chianti. Chi sono?

“Dall’esigenza di condividere un percorso comune pur nel rispetto delle identità che ogni azienda esprime con i propri prodotti, dando il proprio apporto personale per una esperienza collettiva” pur mantenendo, aggiungo, la comune posizione e appartenenza (non tutti ma quasi) al Consorzio Chianti Classico ( quello del Gallo Nero).

“Nata nel 1995, l’Unione Viticoltori di Panzano nel Chianti, è un’associazione che unisce 22 viticoltori con un’idea comune: produrre vini di altissimo livello nel rispetto della propria terra”.

Perché Unione e non Associazione o Accordo?

Unione come necessità di una stretta collaborazione e urgenza di un'azione comune.

 
 

La Manifestazione

Nata dalla necessità di degustare più vini per Azienda e di diverse annate, conoscere da vicino un territorio e una Associazione (appena nata) che propone al mercato enologico italiano ed internazionale vini biologici e di filiera corta.

Dare, durante la manifestazione, la possibile di acquistare i vini in all’interno di uno stand allestito ad hoc.

 
 il logo 2020

Niente di diverso da altri eventi sparsi su tutto il territorio nazionale.

Per l’edizione 2020 tutto è cambiato, complice il Covid-19.

Non organizzare e predisporre distanziamenti, ingabbiamenti (box plexi glass), evitando gli assemblamenti e i necessari controlli da parte della Polizia Locale, ma: “il visitatore, dopo aver acquistato il suo calice in piazza a Panzano in Chianti (una specie di iscrizione all’evento), potrà degustare i vini recandosi direttamente con il proprio mezzo nelle 22 aziende, in orario 10:00 – 18:00”

E ad attenderci in azienda il titolare o il direttore, i loro staff, capire con le loro descrizioni le varie location, ammirarando le vigne generatrici dei vari “campioni”, visitare le cantine vecchie e nuove, capire i futuri progetti ed ascoltare i racconti “di come nascono certi vini”.

Stringere la mano (non materialmente) alla Signora Maurizia, al direttore Stefano, ad un veterano di tante battaglie come il Sig. Renzo ed allora Vino al Vino, l’evento dell’ Unione Viticoltori di Panzano nel Chianti, raggiunge un’altra dimensione: far vivere in prima persona l’appartenenza a questo particolare territorio.

 
 il Gallo Nero simbolo del Chianti Classico

Ecco perché Vino al Vino è stato diverso, ecco perché tutti quanti, produttori, stampa, wine lovers, chiediamo di continuare in questa direzione rendendo la Manifestazione unica nel suo genere. Chapeau!

 

Urano Cupisti

Read 698 times Last modified on Giovedì, 24 Settembre 2020 14:08

We use cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of this site have already been set. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy.

  I accept cookies from this site.
EU Cookie Directive Module Information