L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

Ecologia dei geni e riduzionismo scientifico

By Giuseppe Altieri June 24, 2021 1892
 
A proposito delle cosiddette "terapie geniche"… mai usar le cause per combatterne le conseguenze
 

Mi permetto una considerazione sull '"ecologia dei geni e il riduzionismo scientifico" , dal titolo di un mio articolo diffuso due decenni fa in occasione delle vertenze contro le manipolazioni genetiche e gli OGM. 
Le nuove malattie, create da mutazione genetica e distruzione endocrina, effetti epigenetici e teratogeni (sulle cellule riproduttive), disbiosi microbica, carenze nutrizionali, ecc. dovuto alla miriade di sostanze chimiche, in primis pesticidi sintetici che da 70 anni si bioaccumulano nelle catene alimentari… e 30 anni di OGM altamente instabili e reattivi, contro i quali è chiaramente schierata l'Enciclica "Laudato Sì" di Papa Francesco...
...purtroppo sono per lo più incurabili.
Esse possono solo essere prevenute… seguendo l'Ecologia profonda e la vera scienza, non manipolatoria.
Sono proprio queste alterazioni chimico-fisico-transgeniche a scatenare modifiche microbiologiche (intestinali, nelle acque e nei terreni, ecc.) che provocano nuove emissioni virali, negli allevamenti industriali come negli esseri umani… in un tentativo della Natura di ristabilire gli equilibri alterati, frutto di miliardi di anni di evoluzione "perfetta" della vita sulla Terra Madre.
Pensare che cosiddette " Terapie geniche" possono acquistare a i "danni genetici" ea curaro cancri, tumori infantili e neonatali, linfomi e leucemie, o addirittura creare nuove proteine ​​​​e/o… significa non conoscere il "miracolo del DNA" . ..
Ed è quantomeno un azzardo, che pone problemi etici insuperabili, sula base del principio di precauzione.
Si rischia di usare la causa stessa per combatterne le conseguenze…
Come fanno gli agricoltori da 70 anni usando pesticidi anacronistici e tossici, che potrebbero essere viste le risultanze dell'agricoltura biologica e dell'Agroecologia e il fallimento della chimica, con perdita di oltre il 40% per danni insetti e malattie… insetti che prima cerchiamo di combattere con la chimica e poi ci propongono di mangiare, visto che sono resistenti ai pesticidi tossici… la stupidità Umana non ha limiti. 
 
Le vie d'uscita sono altre, in primis le Biotecnologie naturali e della autoriparazione del DNA e del sistema immunitario che distrugge le cellule alterate attraverso un'alimentazione biologica e ricca di vitamine, frutto dell'Agroecologia, i mix di microbi utili e gli insetti e organismi utili in generale, eliminazione dei pesticidi e delle plastiche nei settori alimentari, cosmetici, tessili, ecc, e dei plastificanti (PFAS di cui sono inquinati ormai tutti i prodotti ittici) e le acque in tutto il mondo…
Per tornare a Curare i sani, oltre che gli ammalati, con le armi della Natura e del sistema immunitario rafforzato.
Il bio-accumulo di sostanze tossiche non biodegradabili, ha superato da molti decenni il livello di sopportazione del genere Umano… devastato e sulla via della sterilità, malattia …estinzione?
Le promesse della Manipolazione genetica servono solo a distrarci…
E' già troppo tardi ...per non fare nulla.
E sono almeno 25 anni che abbiamo a disposizione tutte le risorse europee per la riconversione agroecologica e la organizzazione dei pesticidi chimici… 
Usati troppo spesso al contrario nei cosiddetti Programmi Agroambientali delle regioni e del Ministero Agricoltura. Per conflitti di interesse semplicemente anacronistici, visto che con i fondi a disposizione è possibile una convergenza di interessi di tutti gli attori delle filiere agroalimentari e chimico-farmaceutiche.
Curare i sani rende molto di più… e mantiene il Capitale più importante per il futuro… la Vita nella sua sacralità
Rate this item
(0 votes)
Last modified on Thursday, 24 June 2021 18:05
© 2022 FlipNews All Rights Reserved