L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

La fiera del disco a Scandicci (Fi) il 19 e il 20 febbraio

By Marzia Carocci February 22, 2022 1522

Voglia di ricominciare con musica e nostalgia - io c’ero 

L’evento è stato  organizzato da Ernyaldisco

 

 Dietro a mascherine, occhi che brillano, sguardi attenti, curiosi, a volte smaniosi. Gente che si muove, si sofferma, chiede, s’informa e cede alla tentazione di acquistare l’oggetto desiderato e finalmente trovato.

Uomini e donne di ogni età alla ricerca di nostalgiche rarità o di musiche da ascoltare con il graffiante suono che solo un giradischi può dare.

Ero lì, fra di loro e finalmente dopo tanto, ho sentito odore di vita, di risveglio, di voglia di ricominciare dopo il buio che ci ha avvolto negli ultimi due anni pandemici.

Green pass all’entrata, mascherine all’interno. Nessun biglietto d’ingresso.

Entrata gratuita. Mamme e carrozzine, uomini giovani e meno giovani, persone con il cane al guinzaglio.

Mille colori, stili, fra capelloni e glabri, tatuati e con giacca, persone con mani strette a  buste trasparenti contenenti tesori cercati e trovati. Sacchetti di “note” da gustarsi a casa.

Si è svolta così dopo sei anni che mancava da Firenze il 19 e il 20 febbraio al Palazzetto dello Sport a Scandicci (FI) la Fiera del disco. Espositori competenti provenienti da tutta Italia selezionati con attenzione e professionalità da Ernyaldisko.

Collezionismo di grande interesse fra dischi lp, 45 giri, gadget, t-shirt. 50 espositori di tutto quanto fa musica, nostalgia, vintage e collezionismo del settore.

300 metri lineari di esposizione dove tutti i generi musicali erano a disposizione di collezionisti e amanti del genere.

Punk, musica classica, cantautorato italiano e straniero, jazz, rock, pop, vinili di grandi band, musica per tutti i gusti e per tutte le tasche. Una fiera ben riuscita mentre il sole fuori, ha accompagnato con luce e calore l’intera giornata.

Ho vagato fra uno stand e l’altro chiedendo se potevo fotografare i vari settori, (ovviamente mi sono presentata con tesserina alla mano) ed è stato veramente piacevole la collaborazione degli espositori che in qualche caso si è fatto fotografare.

 

Per chi volesse ancora visitarla, sarà aperta a Bologna il 5 e 6 Marzo al Palasavena di san Lazzaro, il 12 e 13 marzo a Pescara presso Porto Turistico e infine a Bari il 19 e 20 Marzo al Palamartino.

Sempre ingresso gratuito, green pass e mascherina all’interno dei locali.

 

Un consiglio personale? Chi può ci vada!

 

 

 

Rate this item
(0 votes)
© 2022 FlipNews All Rights Reserved