L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

Pensieri - Alta pupazzeria arcobalenante/Cerino Salis, chi lo prenderà per ultimo?

By Andrea Signini June 23, 2024 136

 

Alta pupazzeria arcobalenante

In occasione delle ultime elezioni, è stato nuovamente messo a nudo il limite del pensiero unico, il cosiddetto mainstream (canale unico), lasciando ancora una volta il tavolo della discussione più sporco che mai. Tuttavia, nessuno sembra averci fatto caso, nemmeno chi dalla zinna del mainstream sugge a più non posso. Che ciò sia dovuto a scarsa intelligenza od altro, non saprei. Fatto sta che il dato più eclatante di tutti è quello riguardante l'immane pupazzata che ha visto per la prima volta l'eliminazione delle file dei maschi e delle femmine: “Guai dividere” è stato il grido di battaglia del popolo arcobalenato, quello che ha gettato il cervello all'ammasso per capirci. Così all'ammasso che questo popolo di rimbambiti che vivono tra noi come zombie non è nemmeno reso conto – o ha fatto finta di non capire – di aver fatto una fila unica per essere obbligato per Legge a votare un uomo ed una donna altrimenti la scheda sarebbe stata annullata! Se non è questo delirio da pupazzanesimo, ditemi voi cos'è!

 

Cerino Salis, chi lo prenderà per ultimo?

Sapete tutte e tutti che cosa è accaduto. Non è importante ripercorrere alcun iter. Bensì è importante stabilire alcuni punti saldi da cui intraprendere l'analisi che segue; nulla di complicato, anzi!

Scenario: abbiamo da un lato una persona nota alle cronache per essere finita in galera in Ungheria; ed abbiamo dall'altro lato gli epigoni pannelliani i quali, nel maldestro tentativo d'imitare il “maestro” senza possederne carisma e visione, hanno sostanzialmente rivelato all'Italia intera - e non solo - che il Voto è diventato un mero meccanismo propagandistico e null'altro!

Grazie (si fa per dire) a questo cortocircuito istituzionalizzato creato a tavolino, la prima si è ritrovata a transitare dalla posizione di incarcerata alla posizione di piena libertà senza passare per il giudizio dei Magistrati, trasformandosi di fatto nell'unica privilegiata europea contro il 34,5% dei detenuti in attesa di giudizio attualmente viventi nelle carceri italiane e contro il 22,4%* di quelli viventi nelle carceri europee. Ciò l'ha posizionata davanti agli occhi di quasi mezzo miliardo di abitanti europei su di un piedistallo da migliaia e migliaia di euro al mese con tanto di Uffici, segreterie e pacchetto completo pagato con le tasse versate dal mezzo miliardo di “guardoni”. Da Bruxelles, costei, non dovrà più temere il giudizio dei giudici, alla faccia di chi quotidianamente si vede costretto a sopravvivere in condizioni raccapriccianti.

E sempre grazie a questo cortocircuito istituzionalizzato creato a tavolino i secondi, ovvero le scialbe oleografie pannelliane antropomorfe, hanno dimostrato a quel mezzo miliardo di europei che il Marchese del Grillo di sordiana memoria è più vivo che mai. Oggi non circola più comodamente assiso sulla poltroncina in pelle di una lussuosa carrozza trainata da due cavalli (“uno bianco e uno nero come er vino”) ma è intento ad inciuciare nelle segreterie dei partiti, nei salotti esoterici, quelli a numero chiuso in cui giuristi e politicanti propongono stilemi anonimi perniciosi per dimostrare a loro stessi di essere in grado di sguazzare nel torbido di un sistema che sarà la loro tomba domani. Anzi, a ben vedere, la loro tomba lo è già oggi, visto che l'affluenza al voto è stata inferiore al 50%.

Numeri alla mano, questa che ha portato in bassissimo il nome dell'Italia all'estero, è stata votata da 176mila persone che, al netto delle buffonate entusiastiche, corrispondono a meno di un terzo dei maturandi del 2024, qualcosa come due stadi di calcio o della popolazione di Rimini, per capirci. Nulla se paragonato al fenomeno Vannacci che ha portato a casa il triplo totalizzando oltre mezzo milione di preferenze, su una base votante effettiva inferiore al 50% degli aventi diritto. Upton Sinclair scrisse che è inutile tentare di far comprendere qualcosa a qualcuno se il proprio stipendio dipende dal non capirla! Meditate gente, meditate... forse non lo hanno ancora compreso ma pare proprio che i vaticini di gelliana memoria si stiano compiendo sotto l'egida di chi sino a ieri si spacciava per progressista!

Rate this item
(1 Vote)
Last modified on Sunday, 23 June 2024 16:02
© 2022 FlipNews All Rights Reserved