L'informazione non è un optional, ma è una delle condizioni essenziali dell'esistenza dell'umanità. La lotta per la sopravvivenza, biologica e sociale, è una lotta per ottenere informazioni.

Sport (272)

 

Rino R. Sortino

This email address is being protected from spambots. You need JavaScript enabled to view it.

 

Mentre la Juventus continua a vincere e si avvicina, anche matematicamente, al suo ottavo scudetto consecutivo, alle sue spalla si segnala la gran rincorsa del Milan che continua la striscia positiva e ora sogna la Champions, per l’Europa League, l’Atalanta batte la Sampdoria e insieme a Torino, Lazio e Roma si contente una poltrona, nella lotta per la salvezza, spacciato il Chievo e “quasi” il Frosinone, si giocano la terz’ultima posizione Genoa, Cagliari, Udinese, Spal, Empoli e Bologna.

Facile vittoria della Juventus la quale, nonostante le molte assenze, rifila quattro reti all’Udinese e vola verso l’ottavo tricolore. Reti di Kean (2), E. Can, Matuidi e Lasagna. Il Parma gioca l’arma della “pazienza” e dopo avere atteso gli avversari, a dieci dal termine trova la rete della vittoria che condanna il Genoa a una sconfitta amara. Rete di Kucka. Il Milan vince anche a Verona e nonostante la buona prova del Chievo, conquista la quinta vittoria consecutiva utile a rafforzare la terza posizione in classifica e condannare i clivensi alla sempre più probabile retrocessione. Reti di Biglia, Piatek e Hetemaj. Il Bologna torna alla vittoria contro il Cagliari, avversario più “tranquillo” in classifica ma anch’esso invischiato nella lotta per la salvezza. Reti di Pulgar e Soriano. La Sampdoria entra in partita troppo tardi e l’Atalanta ne approfitta vincendo lo scontro diretto che potrebbe aprire le porte verso l’Europa League. Reti di Quagliarella, Zapata e Gosens. L’Inter soffre ma alla fine ha la meglio sulla Spal, i neroazzurri conquistano tre preziosi punti in prospettiva Champions. Reti di Politano e Gagliardini. Il Torino fa bottino pieno a Frosinone e mantiene ben salda l’ottima posizione di classifica, i ciociari rimangono in lotta per la salvezza ma il cammino sarà arduo. Reti di Paganini e Belotti (2). Persa la possibilità di agganciare la capolista, il Napoli pareggia contro il Sassuolo nei minuti finali, al termine di una partita giocata con intensità solo dagli emiliani. Reti di Berardi e Insigne. Fra Fiorentina e Lazio esce fuori un pareggio che non accontenta nessuna delle contendenti, che dovranno faticare ulteriormente per guadagnarsi un posto Uefa. Reti di Muriel e Immobile. La Roma batte l’Empoli e regala a Ranieri la prima vittoria sulla panchina giallorossa, una vittoria utile a mantenere la quarta posizione mentre i toscani sono in piena bagarre salvezza. Reti di El Shaarawy, Schick e Jesus.

Risultati

Juventus-Udinese 4-1; Parma-Genoa 1-0; Chievo-Milan 1-2; Bologna-Cagliari 2-0; Sampdoria-Atalanta 1-2; Inter-Spal 2-0; Frosinone-Torino 1-2; Sassuolo-Napoli 1-1; Fiorentina-Lazio; Roma-Empoli

Classifica

Juventus 75; Napoli 57; Milan 51; Inter 50; Roma 47; Torino e Atalanta 44; Lazio 41; Sampdoria 39; Fiorentina 36; Parma 33; Sassuolo 32; Genoa 30; Cagliari 27; Udinese* 25; Spal 23; Empoli 22; Bologna 21; Frosinone 17; Chievo (-3) 9

* Lazio e Udinese una gara in meno.

Prossimo turno

Cagliari-Fiorentina; Sassuolo-Sampdoria; Spal-Roma; Torino-Bologna; Genoa-Juventus; Atalanta-Chievo; Empoli-Frosinone; Lazio-Parma; Napoli-Udinese; Milan-Inter

Il Napoli aveva una sola possibilità, battere la Juventus nello scontro diretto e, accorciando la classifica, sperare poi in una sorta di “svenimento” dei bianconeri per giocarsi lo scudetto, ma siccome invece, la Juventus sapeva che una vittoria sarebbe valsa il “quasi” scudetto, succede che i campioni d’Italia battono il Napoli e salutano, definitivamente tutti dall’alto. Alle loro spalle l’Inter perde a Cagliari gara e terza posizione, a favore proprio dei cugini del Milan che battono il Sassuolo e si confermano in splendida forma, la stessa che ha permesso alla Lazio di stravincere il derby e umiliare la Roma. In fondo alla classifica il Bologna sembra destinato a fare “brutta” compagnia a Frosinone e Chievo, troppo deboli per sperare in una salvezza.

 

L’ Empoli avrebbe meritato la vittoria ma considerando che a pochi secondi dalla fine, quando era in svantaggio, ha trovato il meritato pari, forse la pastiglia da digerire rimane meno amara, un prezioso pareggio soprattutto per il Parma. Reti di Dell’Orco, Caputo, Bruno Alves, Gervinho, Rigoni e Bruno Alves (aut.). Il Milan batte il Sassuolo e conquista la terza piazza, quella che vale la diretta partecipazione alla prossima Champions League,vittoria sofferma ma non per questo immeritata, anzi. Rete di Pol Lirola (aut). Il derby capitolino fra Lazio e Roma ha registrato la netta vittoria dei biancocelesti i quali, anche complice l’anonima prestazione degli avversari, realizzano il “tris” vincente e volano in classifica. Reti di Caicedo, Immobile e Milinkovic-Savic. Con una rete per tempo, l’Udinese batte il Bologna e conquista tre preziosi punti in chiave salvezza, per i felsinei invece, una dolorosa sconfitta che li rilega al terz’ultimo posto in classifica. Reti di R de Paul, Pussetto e Palacio. Il Torino supera il Chievo con estrema facilità e conquista una onorata posizione di classifica, pronta a lottare per un posto in Europa, i clivensi si confermano in scarsa forma e destinati alla retrocessione. Reti di Belotti, Rincon e Zaza. Il Genoa non riesce a battere il Frosinone e fa un piccolo passo avanti verso una tranquilla salvezza, i ciociari invece continuano a tenere viva la speranza della salvezza. La Sampdoria approfitta dello stato di grazia di Quagliarella e grazie a una sua doppietta espugna il Campo della Spal e rimane in piena corsa Uefa. Reti di Quagliarella (2) e Kurtic. Il Cagliari gioca una superba partita e mette alle corde l’Inter fin dalle prime battute, nonna caso alla fine conquistano tre importanti punti che lo mettono al sicuro in classifica. Reti di Perisic, Pavoletti e Lautaro Martinez. L’Atalanta batte anche la Fiorentina e rimane agganciata al gruppone che corre per le “poltrone” Uefa League, per la viola una sconfitta indolore che poco cambia alla propria classifica. Reti di Ilicic, Gòmez e Gosens. La Juventus vince lo scontro diretto contro il Napoli ed elimina dalla lotta allo scudetto anche l’unica squadra che, seppur con molta fantasia, avrebbe potuto contenderle il titolo. Reti di Callejòn, Pjanic ed E. Can.

 

Risultati

Empoli-Parma 3-3; Milan-Sassuolo 1-0; Lazio-Roma 3-0; Torino-Chievo 3-0; Udinese-Bologna 2-1; Genoa-Frosinone 0-0; Spal-Sampdoria 1-2; Cagliari-Inter 2-1; Napoli-Juventus 1-2; Atalanta-Fiorentina 3-1.

Classifica

Juventus 72; Napoli 56; Milan 48; Inter 47; Roma 44; Lazio, Torino e Atalanta 41; Sampdoria 39; Fiorentina 36; Sassuolo 31; Parma e Genoa 30; Cagliari 27; Udinese* 25; Spal 23; Empoli 22; Bologna 18; Frosinone 17; Chievo (-3) 9

* Lazio e Udinese una gara in meno.

Prossimo turno

Juventus-Udinese; Parma-Genoa; Chievo-Milan; Bologna-Cagliari; Sampdoria-Atalanta; Inter-Spal; Frosinone-Torino; Sassuolo-Napoli; Fiorentina-Lazio; Roma-Empoli

Data per ormai certa la vittoria finale della Juventus, il cerchio si stringe proprio alle spalle dei bianconeri e intorno alla gran bagarre per conquistare i piazzamenti Champions e Uefa League. Il Napoli stravince a Parma e mantiene ben salda la seconda posizione, Inter, Milan e Roma si contendono la terza posizione mentre dalla quarta in giù, Torino, Atalanta, Lazio, Fiorentina e Sampdoria si giocano le ultime poltrone a disposizione, in fondo alla classifica sempre più critica la classifica del Chievo, mentre Frosinone, Bologna, Spal, Empoli, Udinese e Cagliari lottano per la penultima e terzultima posizione.

Sofferta (inizialmente) ma meritata vittoria del Milan che batte l’Empoli e si conferma in splendida forma, i toscani continuano a rimanere in piena lotta retrocessione. Reti di Piatek, Kessiè e Castillejo. Il Torino approfitta anche della giornata storta dell’Atalanta e, battendola, la raggiunge al sesto posto in classica, ora entrambe lottano per la conquista di una postazione Uefa. Reti di Izzo e Lago Falque. La Roma vince a Frosinone in extremis e, nonostante l’ottima prova dei locali e qualche fatica di troppo messa in evidenza durante la partita, riesce a mantenere la quarta piazza. Reti di Ciano, Pinamonti, Dzeko (2) e Pellegrini. L’anticipo domenicale mette di fronte Sampdoria e Cagliari, entrambe alla ricerca della vittoria per alimentare rispettivamente le ambizioni Uefa e di salvezza: alla fine hanno avuto ragione i blucerchiati, capaci di reagire al “muro” sardo e conquistare tre punti in chiave europea. Rete di Quagliarella. Il Genoa pareggia a Chievo e strappa un punto che mette sempre più al sicuro i genovesi, per il clivensi invece, un ulteriore passo indietro verso la retrocessione. Il Bologna cede il passo alla Juventus nonostante una buona prova per tutto l’arco della gara, più sornioni però i bianconeri che approfittano di un temporaneo sbandamento per passare in vantaggio e vincere. Rete di Dybala. Sassuolo e Spal hanno dato vita a una gara bella e combattuta quindi il pareggio premia entrambe e permette loro di fare un piccolo ma significativo passo avanti verso la salvezza. Reti di Peluso e Petagna. Il Napoli cerca di recuperare o non perdere terreno dalla capolista e sbanca Parma grazie a una goleada che difficilmente i bianco crociati dimenticheranno. Reti di Zielinski, Milik (2) e Ounas. La Fiorentina pareggia in extremis contro l’Inter, alla viola è riuscito il miracolo di raggiungere il pari dopo essere passata prima in vantaggio e poi in “doppio” svantaggio. Reti di S. de Vrij, Muriel, Vecino, Politano, Perisic e Veretout.  

Lazio-Udinese rinviata a data da destinarsi.

 

Risultati

Milan-Empoli 3-0; Torino-Atalanta 2-0; Frosinone-Roma 2-3; Sampdoria-Cagliari1-0; Chievo-Genoa 0-0; Bologna-Juventus 0-1; Sassuolo-Spal 1-1; Parma-Napoli 0-4; Fiorentina-Inter 3-3; Lazio-Udinese;

Classifica

Juventus 69; Napoli 56; Inter 47; Milan; Roma 44; Torino, Atalanta e Lazio* 38; Sampdoria e Fiorentina 36; Sassuolo 31; Parma e Genoa 29; Cagliari 24; Spal 23; Udinese* 22; Empoli 21; Bologna 18; Frosinone 16; Chievo (-3) 9

* Lazio e Udinese una gara in meno.

Prossimo turno

Empoli-Parma, Milan-Sassuolo; Lazio-Roma; Torino-Chievo; Udinese-Bologna; Genoa-Frosinone; Spal-Sampdoria; Cagliari-Inter; Napoli-Juventus; Atalanta-Fiorentina.

Non c’è niente da fare, nessuna riesce a tenere il passo della Juventus e tutte, proprio tutte, a turno perdono sempre più terreno lasciando andare la signora verso l’ennesimo scudetto, il Napoli pur pareggiando rimane seconda a distanza “quasi” sicura mentre per la terza posizione, il Milan si fa prepotentemente sotto e ora insidia l’Inter, per la zona Uefa in lizza ci sono Atalanta, Roma, Lazio Torino, Fiorentina e Sampdoria. In fondo alla classifica si delinea sempre di più la probabile retrocessione del Chievo mentre invece Spal, Udinese, Empoli, Bologna e Frosinone si giocano gli ultimi due posti.

 

Vittoria facile per la Juventus che batte nettamente il Frosinone e si prepara alla delicata sfida di Champions contro l’Atletico de Madrid. Reti di Dybala, Bonucci e Ronaldo. Il Cagliari batte in rimonta il Parma e si toglie momentaneamente dalla lotta per la retrocessione, meglio i sardi degli avversari, bravi a passare in vantaggio ma incapaci di mantenerlo. Reti di Pavoletti (2) e Kucka. Atalanta e Milan sono scese in campo consapevoli che una vittoria avrebbe potuto proiettarle verso la quarta posizione e ad approfittare della situazione sono stati gli uomini di Gattuso i quali, forti dell’innesto di Piatek, conquistano meritatamente la vittoria e la quarta posizione in classifica. Reti di Freuler, Piatek (2) e Calhanoglu. La Spal si illude e dopo un buon inizio con tanto di gol, una serie di infortuni (vedi disattenzioni, dubbie valutazioni arbitrali e var), la Fiorentina riesce a rimontare e conquistare la vittoria. Reti di Petagna, Fernades, Veretout, Simeone e Gerson. Striminzita ma importante vittoria dell’Udinese che batte il Chievo e compie un bel passo avanti verso la salvezza, discorso opposto per i clivensi che continuano a precipitare in basso. Rete di Teodorczyk. Il Genoa batte in extremis la Lazio e allunga la striscia di risultati positivi, lo stop della Lazio invece, rallenta la rincorsa dei romani verso la zona Uefa. Reti di Sanabria, Criscito e Badelj. Nello scontro diretto fra Empoli e Sassuolo vincono i toscani, capaci di interpretare al meglio la partita del “dentro o fuori”. Reti di Krunic, Acquah e Diego Farias. L’Inter non gioca una bella partita anzi, ma alla fine riesce a battere una buona Sampdoria e “blindare” la terza posizione, i blucerchiati si allontanano leggermente dalla zona Uefa. Reti di Gabbiadini, D’Ambrosio e Nainggolan. Pareggio a reti bianche fra Napoli e Torino, incapaci entrambe di concretizzare sottorete e, forse, leggermente in crisi di gioco. Contro un Bologna con l’acqua alla gola, la Roma gioca una partita parsimoniosa e alla fine batte i felsinei di misura compiendo un passo avanti nella corsa verso la qualificazione Champions. Reti di Kolarov, Fazio e Sansone.

 

Risultati

Juventus-Frosinone 3-0; Cagliari-Parma 2-1; Atalanta-Milan 1-3; Spal-Fiorentina 1-4; Udinese-Chievo 1-0; Genoa-Lazio 2-1; Empoli-Sassuolo 3-0; Inter-Sampdoria 2-1; Napoli-Torino 0-0; Roma-Bologna 2-1.

Classifica

Juventus 66; Napoli 53; Inter 46; Milan 42; Roma 41; Atalanta e Lazio 38; Torino e Fiorentina 35; Sampdoria 33; Sassuolo 30; Parma 29; Genoa 28; Cagliari 24; Spal e Udinese 22; Empoli 21; Bologna 18; Frosinone 16; Chievo (-3) 9

Prossimo turno

Milan-Empoli; Torino-Atalanta; Frosinone-Roma; Sampdoria-Cagliari; Chievo-Genoa; Bologna-Juventus; Sassuolo-Spal; Parma-Napoli; Fiorentina-Inter; Lazio-Udinese;

Troppo forte la Juventus o troppo deboli le altre non si sa (o forse si), rimane il fatto che i bianconeri allungano ulteriormente il vantaggio sulle inseguitrici e mettono una serissima ipoteca sulla vittoria finale, complice anche il Napoli che pareggia contro la Fiorentina, alle loro spalle spiccano il Milan, che batte il Cagliari e si piazza solitario in quarta posizione e, soprattutto, l’Atalanta, che supera la Spal e raggiunge in classifica Lazio e Roma. In fondo alla classifica il Frosinone batte la Sampdoria in trasferta e si riporta nel gruppo che lotta.  

Striminzita ma importante vittoria della Lazio contro l’Empoli, ancora in crisi di risultati e con una classifica complicata, buona la prova dei laziali che rimangono in piena corsa per la Champions. Rete di Caicedo (rig.). La goleada della Roma contro il Chievo serve a “blindare” la panchina di Di Francesco e rilanciare gli stessi nella parte alta della classifica, per i clivensi una sconfitta che li rilega sempre di più all’ultima posizione di classifica. Reti di El Shaarawy, Dzeko e Kolarov. La Fiorentina regge alla pressione del Napoli e riesce, soprattutto grazie al’estremo difensore oggi insuperabile, a strappare un pareggio che vale un piccolo passo verso la zona Uefa, i partenopei, invece, perdono l’occasione di avvicinare “ulteriormente” la capolista. L’Inter è sceso a Parma con la consapevolezza che solo una vittoria avrebbe scacciato la “paventata” crisi, facendo inoltre un importante passo avanti volto a consolidare la terza piazza. Rete di Martinez. Fra Bologna e Genoa regna la parità, infatti con la conduzione di un tempo per una e la consapevolezza che un punto veniva bene a muovere la classifica, il pareggio era “d’obbligo”. Reti di Destro e Lerager. La Sampdoria gioca (anzi non gioca proprio) la sua peggior partita della stagione e lascia tre punti al Frosinone il quale, ora come mai, ritorna in piena corsa per la salvezza. Rete di Ciofani. Importante e preziosa vittoria dell’Atalanta che batte di misura la Spal e conquista, seppur a pari merito, la quarta piazza della classifica. Reti di Ilicic, Zapata e Petagna. Rosicata vittoria del Torino a danno dell’Udinese, tre punti pesanti che permettono ai granata di fare un bel passo avanti in classifica. Rete di Aina. Netta e meritata vittoria della Juventus in quel di Sassuolo, la squadra di Allegri ritorna così alla vittoria e allunga di ben undici lunghezze dalla seconda. Reti di Khedira, E. Can e Ronaldo. Il Milan batte anche il Cagliari e si porta, alle spalle dell’Inter, in quarta posizione, la squadra di Gattuso ha sofferto ma alla lunga ha meritato la vittoria. Reti di Ceppitelli (aut.), Paqueta e Piatek.

Risultati

Lazio-Empoli 1-0; Chievo-Roma 0-3; Fiorentina-Napoli 0-0; Parma-Inter 0-1; Bologna-Genoa 1-1; Sampdoria-Frosinone 0-1; Atalanta-Spal 2-1; Torino-Udinese 1-0; Sassuolo-Juventus 0-3; Milan-Cagliari 3-0.

Classifica

Juventus 63; Napoli 52; Inter 43; Milan 39; Atalanta, Roma e Lazio 38; Torino 34; Sampdoria 33; Fiorentina 32; Sassuolo 30; Parma 29; Genoa 25; Cagliari 24; Spal 22; Udinese 19; Empoli e Bologna 18; Frosinone 16; Chievo (-3) 9

Prossimo turno

Juventus-Frosinone; Cagliari-Parma; Atalanta-Milan; Spal-Fiorentina; Udinese-Chievo; Genoa-Lazio; Empoli-Sassuolo; Inter-Sampdoria; Napoli-Torino; Roma-Bologna.

L’Empoli riesce a rimontare il doppio vantaggio del Chievo e rimanere in piena corsa salvezza, ai clivensi un punto che da fiducia ma, vista la classifica, ben poche cianche salvezza . Reti di Caputo (2), Giaccherini e Stepinski. Il Napoli continua a stravincere tra le mura amiche e rifila una tripletta alla Sampdoria che permette ai partenopei di “avvicinare” la capolista. Reti di Milik, Insigne e Verdi. La Juventus si fa fermare in casa dal Parma e mette ancora in evidenze troppe carenze in difesa, reparto che negli ultimi incontri è valsa qualche debacle di troppo. Reti di Ronaldo (2), Rugani, Barillà e Gervinho (2). La Spal pareggia in casa contro il Torino e conquista un punto utile alla sua rincorsa alla salvezza, per i granata l’ennesimo pareggio incolore della stagione. Giusto pareggio fra Udinese e Fiorentina, deludenti nella prima frazione ma pimpanti e scoppiettanti nella ripresa, dove entrambe avrebbero potuto segnare e vincere. Reti di Larsen e Fernades. Il Sassuolo prova a battere a domicilio il Genoa ma i grifoni reggono e reagiscono al pericoloso vantaggio iniziale degli emiliani. Reti di Sanabria e Duricic. L’Inter tocca il fondo e contro il Bologna rimedia una brutta sconfitta che rilancia le avversarie verso la terza piazza e mette in seria discussione la panchina di Spalletti. Rete di Santander. Buona prova della Roma contro il Milan ma i rossoneri, grazie anche a un super Donnarumma, riesce a strappare un pareggio e allungare la serie positiva. Reti di Piatek e Zaniolo. Vittoria esterna della Lazio in quel di Frosinone, i locali hanno sprecato qualche occasione di troppo mentre gli uomini di Inzaghi hanno amministrato saggiamente il minimo vantaggio. Rete di Caicedo. Il Cagliari soccombe in casa contro l’Atalanta e perde l’occasione di tirarsi fuori dalla mischia “salvezza”, per gli orobici invece, una vittoria che li proietta in quinta posizione. Rete di Hateboer.

 

Risultati

Empoli-Chievo 2-2; Napoli-Sampdoria 3-0; Juventus-Parma 3-3; Spal-Torino 0-0; Udinese-Fiorentina 1-1; Frosinone-Lazio 0-1; Genoa-Sassuolo 1-1; Inter-Bologna 0-1; Roma-Milan 1-1; Cagliari-Atalanta.

 

Classifica

Juventus 60; Napoli 51; Inter 40; Milan 36; Atalanta, Roma e Lazio 35; Sampdoria 33; Fiorentina e Torino 31; Sassuolo 30; Parma 29; Cagliari 24; Genoa 24; Spal 22; Udinese 19; Empoli 18; Bologna 17; Frosinone 13; Chievo (-3) 9

 

Prossimo turno

Lazio-Empoli; Chievo-Roma; Fiorentina-Napoli; Parma-Inter; Bologna-Genoa; Sampdoria-Frosinone; Atalanta-Spal; Torino-Udinese; Sassuolo-Juventus; Milan-Cagliari.

Nella seconda parte del campionato, quella che la Juventus ha lasciato alle altre squadre la possibilità di giocarsi dal secondo posto in poi, risaltano Sampdoria e Atalanta, che grazie a un ottimo calcio si riportano prepotentemente a ridosso della zona Champions, in fondo alla classifica invece risalta la vittoria del Frosinone che conquista importanti cianche di salvezza e allunga la lista di coloro che si contendono la salvezza.  

Netta vittoria del Sassuolo contro un Cagliari apparso oggi in seria difficoltà, tre importanti e meritati punti che lanciano gli emiliani in piena zona Uefa. Reti di Locatelli e Matri. La Sampdoria allunga la serie positiva e grazie al poker rifilato all’Udinese si candida seriamente a una poltrona per la prossima Europa League, critica invece la situazione di friulani, sempre più invischiati in zona retrocessione. Reti di di Quagliarella (2), Linetty e Gabbiadini. Il Milan mette in difficoltà il Napoli che, alla ricerca della vittoria per rimanere in scia della “signora”, prova a piazzare il colpo risolutivo fino all’ultimo, uno sforzo però invano perche il risultato non si schioda dallo doppio zero. Non basta un grande Chievo e non bastano nemmeno le tre reti segnate dai clivensi perché la Fiorentina ribatte colpo su colpo e sul finire trova la rete della vittoria. Reti di Stepinski, Pellissier, Dordevic, Muriel, Benassi e Chiesa (2). Il Frosinone sbanca il Dall’Ara e infligge al Bologna una sonora sconfitta che condanna i felsinei alla terz’ultima posizione, tre importante punti che, invece, rimettono in corsa per la salvezza i frosinati. Reti di Ghiglione, Ciano (2) e Pinamonti. Rocambolesca e meritata rimonta dell’Atalanta che, sotto di tre reti in casa contro la Roma, riesce a raddrizzare la partita cogliendo un pareggio che alla fine accontenta tutti. Reti di Rafael Toloi, Zapata, Castagne, Dzeko (2) ed El Shaarawy. Sconfitta interna del Parma contro la Spal, brava oggi a rimontare il doppio svantaggio e, grazie a un forsennato forcing finale, trovare addirittura la rete della vittoria. Reti di Inglese (2), Valoti, Petagna e Fares. Il Torino approfitta della continua crisi di gioco dell’Inter e di misura trova una vittoria che lo rilancia nella lotta per la zona Uefa. Rete di Izzo. La Juventus batte, nemmeno a dirlo, anche la Lazio e aumenta la distanza da chi, molto lontano e timidamente, cerca di starle dietro. Lodevole la prova dei bianco celesti ma “ineccepibile” la vittoria dei bianconeri. Reti di E Can (aut.), Cancelo e Ronaldo. Fra Empoli e Genoa la posta in palio poteva essere di vitale importanza e ad avere la meglio sono stati gli uomini di Prandelli, bravi a rimontare sul finire di gara. Reti di Di Lorenzo, Kouamè, Lazovic e Sanabria.

 

 

Risultati

Sassuolo-Cagliari 3-0; Sampdoria-Udinese 4-0; Milan-Napoli 0-0; Chievo-Fiorentina 3-4; Bologna-Frosinone 0-4; Atalanta-Roma 3-3; Parma-Spal 2-3; Torino-Inter 1-0; Lazio-Juventus 1-2; Empoli-Genoa 1-3.

Classifica

Juventus 59; Napoli 48; Inter 40; Milan 35;; Roma 34; Sampdoria 33; Lazio e Atalanta 32; Fiorentina e Torino 30; Sassuolo 29; Parma 28; Cagliari 24; Genoa 23; Spal 21; Udinese 18; Empoli 17; Bologna 14; Frosinone 13; Chievo (-3) 8

Prossimo turno

Empoli-Chievo; Napoli-Sampdoria; Juventus-Parma; Spal-Torino; Udinese-Fiorentina; Frosinone-Lazio; Genoa-Sassuolo; Inter-Bologna; Roma-Milan; Cagliari-Atalanta.

Con le vittorie di Juventus, Napoli, Inter, Milan, Roma e Atalanta, non è cambiato nulla in testa alla classifica, mentre invece in zona retrocessione si allarga il gruppo che combatte, infatti esso ora è composto oltre che da Chievo e Frosinone, ormai quasi fuori gioco, da Bologna, Empoli, Spal, Udinese, Genoa e Cagliari.

Pur soffrendo, la Roma vince la prima gara di ritorno e la terza consecutiva, un risultato che “rilancia” la squadra di Di Francesco e mette in crisi il Torino, bravo a rimontare il doppio svantaggio ma disattento a non subire il terzo, quello della sconfitta. Reti di Zaniolo, Kolarov, El Shaarawy, Rincon e Ansaldi. Impresa del Parma che batte in trasferta l’Udinese e si porta meritatamente a ridosso della zona Uefa, i friulani adesso si trovano in piena zona rossa, con davanti un calendario difficile ma, soprattutto, tanti problemi di gioco da risolvere. Reti di Okaka, Inglese e Gervinho. L’Inter non riesce a battere il Sassuolo e, dentro uno stadio vuoto per la squalifica dei “tifosi” ma si consolida come terza forza del campionato, bene gli emiliani che avrebbero meritato anche la vittoria. Goleada dell’Atalanta a Frosinone, gli orobici non hanno concesso nulla ai malcapitati avversari e si sono portati in posizione di classifica assai importante. Reti di Zapata (4) e Mancini. Fra Spal e Bologna, esce fuori un pareggio che premia entrambe, nonostante la classifica sia ancora precaria, sfortunati i felsinei che avrebbero meritato qualcosa di più. Reti di Palacio e Kurtic. Spettacolare partita fra Fiorentina e Sampdoria, due ottime squadre che esprimono un ottimo gioco e che si contendono una posizione in zona Uefa. Reti di Muriel (2), Pezzella, Quagliarella (2) e Ramirez. Nonostante una bella partita, giocata a viso aperto, Cagliari ed Empoli si spartiscono la posta e conquistano un prezioso punto in chiave salvezza. Reti di Pavoletti, Diego Farias, Di Lorenzo e Zajc. Il Napoli batte la Lazio e prosegue la rincorsa alla capolista, i partenopei avrebbero potuto vincere anche con un punteggio più largo ma i laziali resistono e tengono aperta la partita fino alla fine. Reti di Callejon, Milik e Immobile. Il Milan si ritrova a Genova dopo sette giorni e batte la squadra di casa, questa volta il Genoa, ancora con un secco due a zero, i grifoni hanno tenuto testa ai rossoneri che però si sono dimostrati più cinici e concreti sotto rete. Rei di Borini e Suso. La Juventus batte il Chievo e inizia l’anno col piglio giusto, nulla i clivensi hanno potuto fare davanti a cotanta forza: in tutti i sensi. Reti di Douglas Costa, E. Can e Rugani.

Risultati

Roma-Torino 3-2; Udinese-Parma 1-2; Inter-Sassuolo 0-0; Frosinione-Atalanta 0-5; Spal-Bologna 1-1; Fiorentina-Sampdoria 3-3; Cagliari-Empoli 2-2; Napoli-Lazio 2-0; Juventus-Chievo 3-0; Genoa-Milan 0-2

Classifica

Juventus 56; Napoli 47; Inter 40; Milan 34; Roma 33; Lazio 32; Atalanta 31; Sampdoria 30; Parma 28; Torino 27; Fiorentina 27; Sassuolo 26; Cagliari 24; Genoa 20; Udinese e Spal 18; Empoli 17; Bologna 14; Frosinone 10; Chievo (-3) 8

Prossimo turno

Sassuolo-Cagliari; Sampdoria-Udinese; Milan-Napoli; Chievo-Fiorentina; Bologna-Frosinone; Atalanta-Roma; Parma-Spal; Torino-Inter; Lazio-Juventus; Empoli-Genoa.

Nell’attesa della ventesima giornata di campionato, e approfittando del turno di riposo post Epifania, si sono svolti gli ottavi di finale di Coppa Italia, trofeo apparentemente snobbato ma (sotto sotto) ambito da tutti. Hanno passato il turno Lazio, Milan, Juventus, Fiorentina, Inter, Napoli, Atalanta e Roma e, nonostante l’eliminazione, hanno ben figurato Sampdoria, Torino e Virtus Entella, quest’ultima, insieme al Novara, unica squadra di Lega Pro a giocare gli ottavi di finale.

Risultati

Lazio-Novara 4-1; Sampdoria-Milan 0-2; Bologna-Juventus 0-2; Torino-Fiorentina 0-2; Inter-Benevento 6-2; Napoli-Sassuolo 2-0; Cagliari-Atalanta 0-2; Roma-Virtus Entella 4-0.

Quarti di Finale

Lazio-Inter; Atalanta-Juventus; Fiorentina-Roma; Milan-Napoli.

L’ultima giornata del girone di andata conferma la “disparità” che il Var distribuisce a destra e manca, facendo diventare una partita di calcio, novanta minuti di moviola e qualche “sprazzo” di partita. Nulla di invariato in testa alla classifica con la solita vittoria della Juventus e la “resistenza” del Napoli, si giocano un piazzamento in Europa Lazio, Roma, Sampdoria, Milan, Atalanta, Torino e Fiorentina, mentre in fondo alla classifica, fa “rumore” la prima vittoria stagionale del Chievo.  

 

La Juventus batte di misura la Sampdoria ma, ancora una volta, dovrebbe ringraziare la buona sorte, o chiamiamolo pure Var. I blucerchiati mettono in seria difficoltà i bianconeri per tutta la gara e solo la sfortuna non le ha permesso di tornare a Genova con almeno un punto. Reti di Ronaldo (2) e Quagliarella. Il Chievo conquista la sua vittoria stagionale e battendo di misura il Frosinone allunga la serie positiva e tiene accesa la fievole fiamma della salvezza. Rete di Giaccherini. L’Inter soffre a Empoli ma alla fine, grazie anche a un po di fortuna trova la rete della vittoria che ridà morale alla squadra, per i toscani invece, trattasi della quarta sconfitta consecutiva. Rete di Baldè. Nonostante il risultato senza reti, Genoa e Fiorentina hanno dato vita a una vivace gara dove solo la sorte non permesso alla palla di varcare la linea di porta di ambo le squadre. Lazio e Torino si spartiscono la posta al termine di una partita giocata a viso aperto, un punto che permette a entrambe di mantenere la buona posizione di classifica. Reti di Milinkovic-Savic e Belotti. Il Parma resiste solo un tempo e, contro la Roma, nella ripresa non riesce a contenere la pressione giallorossa che conquista meritata vittoria. Reti di Cristante e Under. Il Sassuolo subisce una goleada interna contro l’Atalanta e chiude nel peggiore dei modi l’anno, troppo forte il reparto difensivo degli orobici. Reti di Duncan (2), Ilicic (3), Zapata, Gomez e Mancini. Netta e rotonda vittoria dell’Udinese contro il Cagliari, apparso oggi sottotono e privo di idee. Reti di Pussetto e Behrami. Il Napoli batte in extremis il Bologna e rimane la seconda forza del campionato, i felsinei hanno sperato in un risultato positivo ma i partenopei ci hanno creduto fino in fondo. Reti di Milik (2), Mertens, Santander e Danilo. Il Milan ritrova la vittoria e, pur soffrendo, batte di rimonta il Bologna e si porta a meno un punto dalla zona Champions. Reti di Petagna, Castillejo e Higuain.

Risultati

Juventus-Sampdoria 2-1; Chievo-Frosinone 1-0; Empoli-Inter 0-1; Genoa-Fiorentina 0-0; Lazio-Torino 1-1; Parma-Roma 0-2; Sassuolo-Atalanta 2-6; Udinese-Cagliari 2-0; Napoli-Bologna 3-2; Milan-Spal 2-1

Classifica

Juventus 53; Napoli 44; Inter 39; Lazio 32; Milan 31; Roma 30; Sampdoria 29; Atalanta 28; Torino 27; Fiorentina 26; Sassuolo e Parma 25; Cagliari 23; Genoa 20; Udinese 18; Spal 17; Empoli 16; Bologna 13; Frosinone 10; Chievo (-3) 8

Prossimo turno

Roma-Torino; Udinese-Parma; Inter-Sassuolo; Frosinione-Atalanta; Spal-Bologna; Fiorentina-Sampdoria; Cagliari-Empoli; Napoli-Lazio; Juventus-Chievo; Genoa-Milan

© 2022 FlipNews All Rights Reserved